ESTATE E DIETA, QUALE CONSIGLI SEGUIRE

0
687
Foto di Heike Georg da Pixabay
Foto di Heike Georg da Pixabay

L’estate è arrivata, la prova costume incombe. Come possiamo mangiare per nutrirci al meglio con un occhio al peso?

di Lorenzo Traversetti

Con la bella stagione iniziamo a scoprirci e puntualmente arrivano quelle paranoie: devo mettermi a dieta per la prova costume, devo assumere più carotene per l’abbronzatura. Ma questi desideri o necessità, quanto possono influire sul nostro umore e sulla nostra dieta?Dobbiamo sempre seguire i consigli di un professionista, mai affidarsi a diete “fai da te” o consigliate da parenti. Basta seguire poche e semplici regole per farci stare bene con noi stessi e buttare un occhio al bikini.

Partiamo da un alimento che non dovrebbe mancare: la frutta! Garantisce di apportare sali minerali e vitamine abbinate ad una grande quantità di acqua, utile a compensare quella persa con la sudorazione. Esistono frutti di diversi colori, dal rosso dell’anguria all’arancio del melone e delle albicocche, passando per il viola delle prugne e il giallo di pesche e susine. Questo arcobaleno fa sì che la nostra pelle possa difendersi dai raggi UVA ed UVB grazie ad una vera e propria prima linea di difesa. Questi alimenti sono ricchi di antiossidanti: betacarotene, polifenoli, il coenzima Q10 e tocoferolo. Un altro gruppo di alimenti, sicuramente degni di nota, è rappresentato dalle verdure. Ci forniscono il giusto apporto di sali minerali e vitamine, garantendo anche un surplus di fibre. E i carboidrati? Anche in estate è fondamentale fornire la benzina al nostro corpo. Pane, pasta, riso o altri cereali in chicco non dovrebbero mai mancare soprattutto nei due pasti principali.

Dunque, anche in estate, largo a 5 pasti giornalieri. Non trascuriamo l’importanza delle proteine, troppo spesso messe in secondo piano quando fa caldo. A pochi va infatti di cucinare con le alte temperature. Ma alcuni alimenti proteici, possono essere consumati così come vengono acquistati. Su tutti, un ruolo chiave lo hanno i salumi, soprattutto la bresaola, il prosciutto cotto, il tacchino e il prosciutto crudo. Saportiti e gustosi ben si adattano ad un panino che possiamo portare comodamente con noi anche quando andiamo al mare. Questi alimenti possiedono tutti e 20 gli aminoacidi che il nostro corpo richiede, compresi 9 essenziali che assumiamo solo ed esclusivamente con la dieta. A differenza di come si pensa, a fronte di una netta riduzione dei grassi saturi i salumi sono ricchi di quelli insaturi e di un basso contenuto di sale, grazie a 25 anni di attenti controlli da parte dei consorzi di tutela.

Ed ora due consigli utili da seguire.

Iniziamo con una colazione con una porzione di latticini (latte o yogurt) abbinata a cereali o fette biscottate oppure a del pane al quale possiamo aggiungere una porzione di marmellata a basso contenuto in zuccheri. A metà mattina e a metà pomeriggio, perfetto l’inserimento di un frutto ma sempre abbinato a della frutta secca o ad una proteina magra (per esempio, prosciutto e melone). Il pranzo dovrebbe vedere un buon piatto di pasta o riso, anche sotto forma di piatto unico, consumato freddo con una proteina è una verdura. Idem la sera dove possiamo alternare la pasta con un po’ di pane. Una nota: se andiamo a dormire tardi, a più di 3 ore dalla cena, diventa importante aggiungere un ulteriore pasto. In questo caso affidiamoci a una buona tazza di latte anche qui per sfruttare il suo contenuto in triptofano e la capacita di agevolare il nostro sonno.

Come ogni estate, il caldo si fa sentire e nutrirsi bene aiuta a combattere i piccoli problemi quotidiani e migliora il nostro aspetto

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui