IgNobel 2019: i vincitori del premio più pazzo e autoironico della scienza

0
202
Il riconoscimento alle ricerche che “prima fanno ridere, e poi riflettere” è andato a studi su alcune singolari asimmetrie maschili, sugli escrementi a forma di mattone del vombato e su una macchina per cambiare pannolini.